domenica 9 settembre 2007

Questo vuol dire crescere? SI.


Com'e' possibile che una cosa che per te fino a qualche tempo fa era vitale, normale e neccessaria, diventi estranea?
Mi spiego, mi ritrovo qui ora, alle due e mezza di notte a chidermi cosa e' cambiato, o quando e' cambiato il mio mondo...
Per anni, dopo la brutta separazione dal mio convivente, e per cercare di non pensare a tutto quello che mi stava succedendo, ho condotto una vita decisamente notturna.
Lavoravo di giorno nel mio negozio, la sera facevo extra in pizzeria e finito li,la notte mi vedevo con gli amici, altri nottambuli come me, al solito posto, un american bar della zona.
Per me era vitale il passare parte della notte la'. Era l'unico momento che avevo per sentirmi una ragazza normale!
Naturalmente ci si conosceva tutti, e ho fatto delle amicizie che poi si sono dimostrate fondamentali per la mia crescita e che tutt'ora curo.
Ho avuto anche delle esperienze tipiche di locali del genere, amicizie momentanee, amori fugaci, quelli che quando iniziano sai gia' che sono gia' finiti e che non ti daranno niente che nutra il tuo cuore.
Pero' quel posto, quella gente, quell'aria per me era VITALE, solo in quei momenti mi sentivo viva e non pensavo ai grossi problemi della mia 'vita reale'.
Per me quel luogo era un'oasi.
Allora perche' e' cambiato tutto? Perche' ora mi da fastidio andarci? Perche' un'ora fa, dopo mesi che non ci andavo, mi son ritrovata li dentro a pensare "Ma che cavolo ci faccio io qui dentro?" "questo non e' il mio posto"...
Sono entrata e mancava poco che stendessero il tappeto rosso :-))), tutti a chiedermi il perche' del mio inaspettato e lungo allontanamento.
La mia risposta e' stata "Non lo so, non mi trovo piu' bene qui."
Ed e' cosi! Non e' piu' il mio mondo quello.
Mi son trovata ad osservare le ragazzine, tutte in tiro, atteggiarsi a Paris Hilton 'de no atri' per far colpo su ragazzi molto piu' grandi di loro che le guardavano come un'affamato guarderebbe una coscia di pollo, e mi e' venuta voglia di dire alle mulette "guarda, lascia perdere, non ne vale la pena!Quello che otterrai sara' solo una caterva di finti complimenti ora per poi essere definita una delle tante 'facili' domani".
Quando ho realizzato il mio pensiero, ho capito, e' stato un fulmine a cel sereno: SONO DIVENTATA GRANDE!!!!
Non ho piu' paura di stare sola con me stessa, anzi mi diverto un sacco!
Non mi imbarazzo piu' quando il bello di turno mi vien vicino per offrirmi qualcosa da bere sottintendendo che sono fortunata ad avere sta proposta da lui. Anzi, mi metto a ridere e la mia risposta e' " Guarda, ti offro io da bere quello che vuoi se mi prometti che te ne vai appena ti porgo il bicchiere!".
Non mi pare piu' che l'unico modo per sentirmi viva sia fare bagordi tutta la notte.
Ho capito che mi piace la mia compagnia, che mi porta sempre qualche novita'.
Mi piace nutrire la mente con delle letture.
Adoro avere conversazioni 'serie', anche su cosa di cui non so un acca.
Apprezzo il silenzio, mentre prima non vivevo senza un fracco di decibel che mi bombardavan le orecchie.
Certo, lungi da me rinnegare quel periodo,anzi e' stata la mia unica ancora di salvezza! Ma probabilmente ora e' finito.
Ora sono diventata grande.
Adulta si, vecchia MAI!!!! :-))))))

5 commenti:

apaolal ha detto...

che bello sentirti dire cosi :-))
non so se si tratta di essere diventate Grandi... diciamo che , per ora, stai bene in altre situazioni! e, cosa IMPORTANTISSIMA, stai bene con te stessa!!
baci

Anna Maria ha detto...

Ale, hai scoperto che nella vita si muore e si rinasce molte volte, lo capisci ora perche' ti guardi indietro e scopri di essere una persona diversa. Anche se spesso il percorso per arrivare a questa consapevolezza passa attraverso le delusioni, il dolore, la depressione. Ritieniti fortunata pero', perche' ci sono molto persone che muoiono come sono nate, inconsapevoli e passando la vita alla disperata ricerca di un qualcosa che si puo' trovare solo al centro di noi stessi. Se non hai paura di restar sola saprai anche aspettare la persona giusta che sappia camminare al tuo fianco, non perdere mai la fiducia in te stessa. Un abbraccio

Anna ha detto...

Evidentemente il tuo modo di vedere e vivere la vita è cambiato. Dai priorità ad altre cose che reputi più importanti e soddisfacenti per te stessa, che ti fanno stare meglio con te stessa. Si cambia, si cresce e l'importante è non rinnegare mai quello che si è fatto prima, come hai giustamente fatto tu. Si è chiuso un capitolo della tua vita, se ne sta aprendo un altro, vai avanti a testa alta e vivi appieno ogni momento, ogni cambiamento senza paura. Un abbraccio forte.


Anna

Claudia ha detto...

La vita ha le sue fasi e ogni volta che una di queste si chiude ti ha insegnato qualcosa per poter entrare nella fase successiva. Te lo assicura una che di fasi ne ha passate parecchie.
Un abbraccio
Claudia

oO°Ines°Oo ha detto...

Noi tutti seguiamo una strada, la nostra, poi ad un certo punto troviamo un bivio, e seguiamo la direzione dove ci porta il cuore (copiata ma passamela) e a volte il cambio è radicale, a volte in meglio a volte no... se ti senti felice allora sei sulla via giusta! Si puoi dirti fortunata, c'è chi davanti il bivio trova un muro.....