domenica 17 aprile 2011

E' quasi sicuro...sono una GialloSvedese-addicted!

Beh, l'ho gia' detto in piu' post quanto io adori i gialli svedesi. Davvero!
Pero' ora comincio a preoccuparmi......si perche' ho finito anche il secondo libro della Lackberg, IL PREDICATORE.

E l'avrei finito anche in meno di una settimana, ma ad un certo punto ho frenato un po' la lettura, caspita...andando avanti cosi mi riempirei la casa di libri di autori con nomi strani con vocali col cerchietto ° o con vari puntini! E diventerei o un esperto ispettore di polizia oppure un killer professionista o ancor meglio una perfetta guida turistica della Svezia.

Che dire del libro?
BELLO, una bella trama. Piu' arzigogolato del primo, ogni paragrafo ti porta nella vita dei vari personaggi che ormai si conoscono dal primo tomo.
La storia e' intrigante (5 gg x leggerlo e divorarlo) e ti fa stare con piacere svegla nel cuore della notte per scoprire cosa succedera' nel capitolo successivo.
I personaggi sono descritti perfettamente, sembra quasi di conoscerli da sempre e di sapere delle loro piu' sordide deviazioni o del loro gran cuore ancora prima di leggerne. Un consiglio pero'; se decidete di passare 459 pagine in Svezia, prendete carta e penna per scrivere il nome dei vari personaggi e anche la loro mappa genealogica. La parte piu' complicata e' proprio quella che riguarda la definizione dei nomi perche' tra Johan, Jacob, Johannes, Robert, Gabriel,
Linda, Laine, ecc...credetemi vi perderete!

Vi chiederete che cosa faro' ora, orfana di pagine svedesi.....non preoccupatevi, sono gia' corsa ai ripari qualche gg fa! :-)
Seguiro'

Le inchieste del commissario Kurt Wallander

In tutto, per ora, le inchieste sui vari omicidi sono nove, come gli altrettanti libri. Io mi sono appropriata intanto dei primi due.



Vi sapro' a dire.....

1 commento:

annapaola ha detto...

ecco brava... poi me li mandi intanto che ... parti ... ehehehhe