sabato 6 giugno 2009

Ho bisogno di colore!


In questo momento grigio della mia vita ho bisogno di colore.
Visto che non posso viaggiare fisicamente (e ne avrei di mete...) lo faro' spiritualmente, come lo facevo una volta, leggendo dei libri che ti portano lontano, cosi lontano da ritrovare i colori dentro di te.


Ho cominciato ieri con "Il viaggio della strega bambina", ne sono stata incuriosita quando ne ho letto qui. Secondo me potrebbe interessare molte delle mie amiche!
"Il cuore cucito" mi stuzzicha molto, sara' per l'argomento trattato.....il creare abiti...magici.
Vi capita mai di negarvi a priori qualcosa solo perche' ne provate antipatia a pelle? A me e' capitato con "La solitudine dei numeri primi", ogni volta che passavo tra gli scaffali dei libri me lo trovavo sempre davanti e sempre proseguivo senza degnarlo di curiosita'.....ora invece ho deciso di affrontarlo. Se continua a riproporsi nella mia vita ci sara' un perche', no?
Ne "Il veleno piu' dolce" si legge di Rune, lingue morte e, una cosa che mi affascina da sempre, delle prorpieta' delle piante.
"La lettrice bugiarda" e "La figlia del silenzio" mi sono state consigliate da una mia nuova pusher libraria, come del resto anche quelli sopra, ma per ora non mi incuriosiscono quindi aspetteranno in libreria!!!
Se qualcuna di voi ha letto questi titoli me lo faccia sapere, magari con una breve recensione.
Ora che rileggo i titoli e trame....ho scelto tutti testi riguardanti DONNE.
Ciao, ora devo partire in Viaggio con la Strega Bambina!!!!!

Voglio ringraziare LAURA per avermi svelato i segreti del collage fotografico!

9 commenti:

Grazia ha detto...

Visto che avrai da fare per molto tempo...buona lettura! :)
Grazia

teodo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
teodo ha detto...

Grazie Ale.......Il cuore cucito e la solitudine dei numeri primi......li voglio comperare perchè mi incuriosiscono.
Ti auguro una buona lettura che spazzi via il tuo grigio ridandoti colore.

Sai che la foto delle ninfee che sono i fiori preferiti di mio marito l'hai scattata proprio il giorno del suo compleanno, il 26 maggio.
Dopo, finita la formula uno, gli faccio vedere il tuo blog.
ciao ciao

il commento cancellato era mio, avevo fatto un erroraccio di ortografia.

Agapequilt ha detto...

Lo sai che nel mio scafale di libri ci sono proprio quelli da te segnalati?
Il grigio è il mio colore preferito con il viola

fatagatta ha detto...

Ho letto, meglio divorato i libri di Celia Rees (se fossi strega e pirates oltre a quello che stai leggendo tu.) Non so se lo hai già letto, ma credo che, conoscendoti un poco potrebbe piacerti "Donne che corrono coi lupi".
Un abbraccio
Elena

chiara ha detto...

ciao ale! oh per pigrizia non ho messo il link per le etichette perchè lo avevo messo già in un vecchio post e ora mi tocca passare a darlo personalmente ehe così imparo!! vai qui
http://makingpretties.blogspot.com/2007/11/realizzare-etichette-personalizzate.html

io invece mi darò al nuovo di Camilleri che adoro..quello sul cucito e la solitudine dei numeri primi mi attirano si, buona lettura!
baciotto

anna ha detto...

ciao! io ho letto "La solitudine dei numeri primi" la primavera dell'anno scorso...sinceramente non mi è piaciuto, forse non ero nel periodo giusto, è una storia molto forte, parla di una ragazza della stessa età della mia primogenita e contemporaneamente lo leggeva anche lei perchè consigliatole dal prof.di italiano.
Lei era in terza media, fammi sapere se secondo te poteva essere adatto a lei...non so cosa mi abbia trattenuta dal correre dal prof a tirargli quattro accidenti!
grazie per essere passata dal mio blog, anche io amo la domenica, con i suoi silenzi e la tranquillità...
Anna

Grazia ha detto...

Come va con il colore? :)
Non credo di essere fortunata in modo particolare, anzi, in genere sono una che si lamenta sempre...oggi ho voluto provare a cambiare la prospettiva e vedere solo le cose belle...:)
Ciao
Grazia

Monica ha detto...

Ciao Ale io ti posso solo dire che Figlia del silenzio mi è piaciuto molto l'ho letto l'estate scorsa e non riuscivo a mollarlo la storia è bella e scritta con una semplicità che ti apre il cuore....ti consiglio come già fatto da Elena,Donne che corrono coi lupi,impegnativa come lettura ma molto bella :))))))))))
baci
Monica