sabato 3 gennaio 2009

Prima favola dell'anno: Grazie fatina dei saldi!!!

C'era una volta una simpatica bimba di trenta e passa anni che aveva un sogno. Oddio, di sogni ne aveva tanti, dal visitare tutto il mondo conoscuto, leggere piu' libri possibile, possedere tutti i tipi di stoffa esistenti sul pianeta terra (..e visto il suo armadio stoffe, c'era quasi arrivata.... n.d.r.) e, non ultimo, che l'uomo piu' bello del mondo, rispondente al nome di Benjamin Brett, le dichiarasse il suo immenso amore sconfinato e duraturo nei secoli (e scusatemi se e' poco...). Comunque, dicevo, questa splendida creatura aveva un sogno, avere una gabbietta degli uccelli. Non per chiuderci qualche raro pennuto proveniente da chi sa quale landa lontana, ma bensì per usarla come porta piantine e decorarla come piu' le piaceva. Ma il sogno rimase per molto tempo appunto solo un sogno. Una mattina di un luminoso ma freddissimo sabato la bimba si sveglio', si fece la sua consueta caraffa di "caffe' rianima sassi" e si mise a programmare la giornata. Pulizie, ordinare la stanza delle mille creazioni (che sembrava piu' la stanza dei mille botti di capo d'anno, per il macello che c'era), stiro, e via discorrendo...
Ma, mentre decideva da quale auto tortura cominciare, una vocina le sussurro':
"Salagadula, mencica bula, bibbidi-bobbidi-bu....Noooo, cara bimbina, non sprecare il tuo preziosissimo tempo a pulire e disinfettare sto casino, utilizzalo per cose piu' importanti....I SALDI!". Nooooo, una fatiiinaaaa....La bimba, che era sempre stata molto diligente, e che seguiva sempre i consigli delle mille e piu' voci che sentiva nella sua testa (schizzofrenia? Bipolarita'? n.d.r.), a malincuore depose lo spazzolone e ando' al centro commerciale piu' vicino.
Li vide un mondo di meraviglie, ma vide anche i prezzi, seppur scontati, e disse "Fossi matta!!! O fatina, sara' meglio che lasci perdere il punch del mattino e magari cambi lavoro? Forse saresti piu' utile in un call center!"
Cosi, un po' amareggiata la bimba decise di tornare a casa.
Arrivata davanti alla porta scorrevole del negozio udì uno sfrigolio d'ali (vuoi vedere che sta fatina ci fa e non ci e'!) che le fece buttare lo sguardo la'. E cosa vide??? Meraviglia delle meraviglie.... La casetta degli uccelli che lei aveva sempre sognato!!!!!
Si, ma, un momento...quanti megaglioni di euri poteva costare cotanta meraviglia??? Nooooo, davvero? Solo 9.90 euro? Noooo,addirittura scontata del 50%???? Ma cos'e' oggi? Natale????
La bimba non esito' un attimo. Agguanto' la meraviglia e si fiondo' alla cassa.
Arrivata in cassa estrasse il suo smunto e snello (almeno quello era magro!) porta monete.
Mentre cercava la banconota blu che le sarebbe servita per appropriarsi legalmente dell'oggetto, ebbe un'altro sussulto quando la cassiera sentenzio' "2 euro e 45, grazie".
Sbanf, il mento della bimba era appena cascato sul pavimento!!! Incredula, e anche un po' fessa, la bimba disse alla cassiera che si erano sbagliate, che il costo di quel gioiellino era maggiore dei 2 miseri euri....
Ma la cassiera ri-sentenzio' "2 euro e 45, grazie".
Allora la bimba, fessa si, ma cretina no, disse alla signorina cassiera " Scusi un momento...", e dopo pochi secondi si ripresento' con tutte le casettine per uccelli che aveva trovato!!!!
Tornata a casa ringrazio' la Fatina dei Saldi, fece le foto del bottino, e si mise a scrivere questo post per fare sapere a tutti che lei aveva realizzato un suo sogno!!! Che le fatine esistono!!! E che ora si aspettava che Benjamin Bratt suonasse alla sua porta......chiaro fatina???!!!!


12 commenti:

Flori ha detto...

ma quante ne hai comprato?servono per chiudere i sogni ,le favole o gli uccellini?

Anonimo ha detto...

Sei grande!!! mi sono divertita moltissimo a leggere il tuo post!!!SEi troppo simpatica.
Valgono ancora glia uguri di buon anno?? Se si, te ne faccio un milione.
Ciao,
Rosanna

Susy ha detto...

Noooo ma non dirmi....e sai invece che ti dico io??? ..... che dopo di te ci sono passata io e non c'era nulla....e ora ho capito il perchè.
Certo che è bella tanto tanto!!!!

Paola ha detto...

Simpaticissima...mi verrebbe spontanea una battuta spiritosa , ma non ho tutta quella confidenza !!!
Ciao
Paola

cicacicabuuu ha detto...

ah ah ah ah ah sto ancora ridendo .... secondo mè dovresti usare la tua creatività e ironia per delle favole ma per adulti sei troppo una grande ... comunque approfitto per dirti che ti ho invitata a partecipare ad un giochino se vai sul blog ho messo il post oggi baciiiiiiiiiiiiiiii... ah ah ah cara fatina mi raccomando per Benjamin.....;)

Grazia ha detto...

Con le gabbiette hai fatto un affare...sono bellissime!!!
...Ma chi e' 'sto Benjamin Nonmiricordoil cognome???....ma come mai non lo conosco???....anche lui e' in saldo nel negozio sotto casa tua???...fammi sapere....non si sa mai, a quei prezzi me ne compro una mezza dozzina!! :):)

Dori ha detto...

fantastica! mi hai fatto morire dal ridere e sai che ti dico? " I sogni son desideri di felicità.."
ciao Dori

teodo ha detto...

Bellissima favola...........brava che credi nei sogni e nelle fatine.
Certo che l'ultimo sogno del quale ci hai messo la foto è..............fantastico ma non si sa mai....e se si avverasse.
E ma se si avvera ci dimentichi? basta blogghine?
ciao ciao

Mariarita ha detto...

Ale che bel bottino!!!
Un piccolo sogno avverato a pochi euro...evvaaaiiiiiiiiii!!!
Ieri sono stata all'ikea per saldi stoffa......wow!!!
Ti ho mandato mail per link redwork.
Baci
Mrita

karla ha detto...

Ti auguro di cuore che questo sia il primo dei tanti sogni in attesa di avverarsi.....

Un abbraccio

apaolal ha detto...

waw...che bello vedersi avverare subito un desiderio..cosi.. all'inizio dell'anno !!!
baci
apaola

Anonimo ha detto...

E' molto divertente il tuo modo di scrivere,brava
Hai fatto benissimo a seguire la vocina e ancora di piu' ad acquistare le gabbiette(ma quante sono?)
auguri di buon anno
marina margherita