mercoledì 29 luglio 2009

Dalla mia finestra

Mentre aspetto la visita di un'amica che mi raccontera' tuuuuutto del suo appuntamento al buio di stasera (ma davvero esiste ancora qualche impavida che trova normale una cosa del genere?) questo e' lo spettacolo molto simile a quello che vedo dalla mia finestra.

Trovo che sia una delle cose piu' belle da vedere!
Non c'e' dubbio, chi ha potuto creare una cosa simile deve per forza essere un dio!!!!!!

lunedì 27 luglio 2009

...sull'Umorismo.




L'umorismo serve a ricordarci che, per quanto sia alto il nostro trono,
vi stiamo seduti sempre poggiando il sedere.

Romano Battaglia

giovedì 23 luglio 2009

Lisbeth Salander, grazie di esistere....

....anche se solo nelle pagine della TUA trilogia e nella mente di tutte le persone che "incautamente" hanno cominciato a leggere le prime righe del primo volume della trilogia "MILLENNIUM".
"Incautamente", si, perche' sfido chiunque a non rimanerne "drogato" da subito.
Ho letto il primo libro- UOMINI CHE ODIANO LE DONNE- in poco tempo qualche mese fa. STRE-PI-TO-SO!!!!!
Nel frattempo mi sono comprata anche gli altri due.....
Ho cominciato il secondo -LA RAGAZZA CHE GIOCAVA CON IL FUOCO- subito dopo, ma l'ho interrotto e prestato, insieme agli altri due, ad un'amica.
L'ho ripreso in mano, poi, spinta dalle critiche super entusistiche dell'amica...Beh, che dire....ecco, forse dirvi che stamattina mi sono svegliata alle 5 per poter continuare a leggerlo fa capire che dipendenza crea sta trilogia.
Ora ho appena letto l'ultima frase dell'ultima pagina.......Noooooo, l'ho finito.......
Sto per chiudere il libro ed incontro lo sguardo dell'autore -LARSSON- nella foto dell'aletta di quarta di copertina.....un unico pensiero mi balena in testa: "Ma porca miseria, ma non avevi nient'altro da fare a 54 anni che morire d'infarto dopo averci reso dipendenti dai tuoi libri????"
Ok, ora mi rimane l'ultimo tomo....oltre 800 pagine di pura, gustosissima suspance.
Prima pero', per evitarmi il rischio "infazione dei personaggi", mi leggo......I BOTTONI DI NAPOLEONE-Come 17 molecole abbiano cambiato la storiaTra i THRILLER e la CHIMICA il passo e' breve.....a casa mia!!!!
Per non parlarvi poi del libro regalatomi direttamente dal Brasile....ma questa e' un'altra storia..
See you soon!!!!!

martedì 7 luglio 2009


Mi aspettano dieci gg senza internet...ce la faro'???
Beh, mi sono organizzata, ho scaricato un fracco di proggetti, schemi, letture.....e poi ho in mente qualche cambiamento, no niente di radicale pero'...megio fare le cose per bene!
Ci si vede!!!!

Voglio ringraziare tutte le amiche che mi hanno inviato mail per confermare che la poesia di Neruda e' piaciuta molto.
Ne sono davvero contenta!!!
Voglio ringraziare in modo particolare Lorenza....il primo passo l'hai fatto, ora fatti sentire piu' spesso! :-)

sabato 4 luglio 2009

Grazie Pablo!

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marca,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.
Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza,
per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna
o della pioggia incessante.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo
di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità.


Volevo scrivere un'altra delle mie favole-reali, raccontarvi la mia mattinata tra: consapevolezza-saldi-chimica-pappagallo-psicologia-Napoleone-amici-aperitivo
.....gli ingredienti ci sono tutti. Ma viaggiando da link in link sono arrivata davanti a questa poesia.
Mi ha catturato dalle prime parole.
La trovo MERAVIGLIOSA.
Voglio dedicarla ad un'amica, ANNA PAOLA, perche' leggendo le varie frasi, i vari concetti ho pensato a lei e mi son detta...
"Boia de
(l'influenza della mia zia livornese ogni tanto si fa sentire!) allora lei e' sicuramente un'immortale, l'avevo detto io!!!" :-)
Dovrebbe essere di Pablo Neruda (scommetto che le piu' maliziose di voi pensavano gia' che Pablo fosse una mia conoscenza esotica legata a qualche futuro viaggio....invece no. Tie'!)

Ahhh, per la Real fairytale....see you soon!
Kisses.

Sono un mix tra Indiana Jons+X men!!!

Indiana Jones : 76%
Tu aimes l'aventure, et détestes le quotidien.
James Bond : 74%
Néo (Matrix) : 70%
Batman / Bruce Wayne : 70%
Hannibal Lecter : 70%
Jim Levenstein (American Pie) : 68%
Maximus (Gladiator) : 68%
Eric Draven (The Crow) : 66%
Forrest Gump : 65%
Tony Montana (Scarface) : 63%
Yoda (Star Wars) : 62%
Schrek : 59%

Quel héros de film es-tu ?
Jean Grey (Xmen) : 76%
Vivian Ward (Pretty woman) : 70%
Ellen Ripley (Alien) : 70%
Leeloo (Le 5ieme élément) : 70%
Trinity (Matrix) : 67%
Bebe (Dirty dancing) : 66%
Catherine Tramell (Basic instinct) : 66%
Beatrix Kidow (Kill Bill) : 65%
Michelle (American pie) : 61%
Bridget Jones : 57%

Quelle héroïne de film es-tu ?


Si nota che e' tardi, non ho sonno e cazzeggio in giro per il web????